Serie A: il calendario della lotta scudetto

Mancano ormai sette giornate alla fine del campionato e tre sono le squadre che lottano per portare a casa il titolo. Milan, Inter e Napoli hanno lasciato indietro la Juventus, che ha vissuto il paradosso di perdere la sfida-chiave contro i neroazzuri nonostante una delle migliori prestazioni stagionali. L’obiettivo della squadra di Allegri ora sembra più che chiaro, come ha notato il tecnico nel post partita:«Dobbiamo fare più punti possibili per mantenere il quarto posto e ripartire il prossimo anno con l’obiettivo di vincere lo scudetto. Ci sono i presupposti, dopo un anno insieme potremo far meglio».

La vetta ora è occupata dal Milan, che arriva da un pareggio casalingo con il Bologna (0-0), in cui ha pagato la «mancanza di lucidità» evidenziata da Stefano Pioli. Dietro, ringhiano le due dirette concorrenti: il 3-1 di Bergamo ha rilanciato le ambizioni del Napoli di Luciano Spalletti, ora distante un solo punto, mentre l’Inter dovrà evitare di cadere nella trappola del recupero contro il Bologna per riagganciarsi definitivamente al treno.

Il calendario dei rossoneri non sarà sicuramente facile. Dopo la trasferta contro il Torino di Ivan Juric, che deve ancora confermare la salvezza matematica in Serie A, il Milan troverà il Genoa, immischiato in pieno nella lotta per non retrocedere e già in situazione quasi disperata.
La Lazio, nonostante una stagione altalenante, arriva al finale di stagione carica di fiducia dopo il 2-1 casalingo contro il Sassuolo: in lotta per un posto in Europa, non sarà sicuramente una vittima sacrificale. Discorso simile per la Fiorentina, che aprirà il tour de force di Ibrahimovic e compagni nel finale di stagione: dopo i viola toccherà all’Hellas Verona e ad un Atalanta sempre pericolosa, prima della chiusura contro il Sassuolo. La squadra di Dionisi, ricca di giovani talentuosi, arriverà quasi sicuramente senza obiettivi all’ultima giornata, con una spensieratezza che potrebbe rivelarsi molto problematica. 

Il Sassuolo come scuola di calcio

Il Napoli, dall’altra parte, sogna di regalare alla città uno scudetto che manca dalla stagione 1989-1990, quando Diego Armando Maradona lo strappò proprio al Milan di Arrigo Sacchi. Gli azzurri troveranno una Fiorentina in grande forma, e subito dopo l’ambigua Roma di José Mourinho, che in campionato non perde da nove partite. E ancora il sorprendente Empoli, nel mezzo di una stagione oltre ogni aspettativa, il Sassuolo, il Torino, il Genoa e lo Spezia di Thiago Motta.

L’Inter ha preso di nuovo coraggio con la vittoria all’Allianz Stadium, e in attesa della data del recupero contro il Bologna troverà un Hellas Verona che contro le big crea sempre problemi, (3-2 vs Roma, 4-1 vs Lazio, 2-1 vs Juventus, 1-1 vs Napoli, 2-2 vs Roma), lo Spezia, la Roma, l’Udinese che vuole consolidare la sua posizione in classifica e l’Empoli, per finire con un duo di squadre che potrebbero avere disperatamente bisogno di punti per scappare dalla zona calda della classifica: Cagliari e Sampdoria.

Il calendario:

MILAN: TORINO, GENOA, LAZIO, FIORENTINA, HELLAS VERONA, ATALANTA, SASSUOLO

NAPOLI: FIORENTINA, ROMA, EMPOLI, SASSUOLO, TORINO, GENOA, SPEZIA

INTER: HELLAS VERONA, SPEZIA, INTER, BOLOGNA, UDINESE, EMPOLI, CAGLIARI, SAMPDORIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: